Welcome to   Click to listen highlighted text! Welcome to Powered By GSpeech

La Roma rallenta, Lazio e Milan crollano


 Il gol di Cerci pareggia il momentaneo vantaggio romanista di Strootman e rallenta la corsa della Roma che resta comunque al momento inimitabile! Nessuna squadra era mai stata capace di ottenere 10 vittorie ed un pareggio nelle prime 11 gare di campionato, e, almeno per adesso, sarà difficile fermare i giallorossi, visti i ritmi, la determinazione, la concretezza degli uomini di Rudy Garcia! Il Sassuolo, che pure in questo inizio, ha sorpreso spesso e volentieri, vedi a Genova con la Samp, non sembra avere le capacità di imporre 1 nuovo stop ai capitolini! Potrà cercare di rendere la vita difficile, ma, al di là di fattori imponderabili che nessuno può prevedere, è assai improbabile che i romagnoli riescano a frenare la capolista! Juve e Napoli, reduci dalle vittorie di misura a Parma (Juve) e sul Catania (Napoli) e dalle gare di Champions, si affronteranno nel posticipo di domenica sera! La Juventus ha ritrovato compattezza e determinazione (l’1 – 2 di Cr7 e Bale in altri tempi avrebbe partorito una disfatta….), incorre ogni tanto in qualche svista ma è presente e risponde colpo su colpo! Il Napoli gioca un gran bel calcio ma spesso finisce per specchiarsi in modi 1 po’ narcisistici e concede qualcosa (vedi ieri con l’Olympique Marsiglia), o manca il colpo del definitivo k.o. (col Catania sabato). La Juve non dovrà sbagliare nulla, il Napoli dovrà curare meglio la fase difensiva e non commettere l’errore di affrontare in modo troppo spregiudicato la Juve, rischierebbe di esporsi al possesso palla e ai contrattacchi bianconeri! La Fiorentina proverà a ripetere le vittorie esterne di Milano e Europa League col Pandurij con la Samp, che tuttavia farà tutto il possibile per prendere di infilata i gigliati! I blucerchiati subiscono troppi gol, se non troveranno accorgimenti contro Giuseppe Rossi, Quadrado e Joachin rischiano di subire una scoppola abbastanza pesante! L’Inter, corsara ad Udine, e il Verona (2 – 1 al Cagliari), misureranno le loro ambizioni europee rispettivamente col Livorno (Inter) e a Genova coi rossoblu (Verona). L’Inter sino ad ora ha difettato di 1 po’ di continuità, il Verona di 1 po’ di esperienza in certe gare! Queste gare ci diranno quanto e come l’Inter potrà insidiare Roma Napoli e Juve per un posto in Champions, e in che misura il Verona possa competere per le posizioni più alte e magari un posto in Europa! Lazio e Milan crollano. Entrambe cedono per 0 – 2 rispettivamente contro Genova e Fiorentina! Entrambe accusano una crisi di identità, cedono quasi senza colpo ferire, creano ben poco per reagire e sembrano rassegnate al destino sfavorevole! Entrambe sembrano un po’ sfaldarsi, occorrerà davvero che Petkovic ed Allegri riprendano per mano le due squadre e le ricompattino! Chievo e Parma, al di là dell’apparente inferiorità, daranno filo da torcere visto il loro bisogno di punti e solo disputando gare umili e concrete le due attuali nobili decadute potranno rialzarsi! Tempi difficili per l’Udinese, che paga l’evidente indebolimento dopo aver perso un pilastro come Benatia in difesa, già negli anni scorsi Guidolin aveva compiuto miracoli portando i suoi a disputare la Champions e l’ Europa League, alcuni elementi forse sono pure un po’ appagati, e se pensiamo che per Di Natale comincia a farsi sentire l’età per via degli infortuni….La trasferta di Catania sarà insidiosa e i friulani dovranno essere attenti a non concedere contropiedi come accaduto con l’Inter! Importati anche gli scontri salvezza tra Atalanta e Bologna e Cagliari e Torino!

  Il Bari deve cercare di scuotersi da questo momento di torpore; i due pareggi rimediati con Trapani ed Empoli hanno posto fine all’emoraggia (dopo le 5 sconfitte consecutive), non al momento no della squadra! Col Varese occorre provare a trovare la svolta, i Galletti hanno dimostrato di saper giocare un bel calcio, possono e  devono rialzarsi!

Giacomo Loseto

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech