Welcome to   Click to listen highlighted text! Welcome to Powered By GSpeech

Category Archives: Facebook

Mimmo Mancini e Paolo De Vita, tornano a teatro i fratelli Capitoni


La locandina dello spettacolo

La locandina dello spettacolo

Disposti a tutto pur di ottenere un tetto e un tozzo di pane. Arrivare, addirittura, a denunciarsi come mandanti ed esecutori del rogo del teatro Petruzzelli. E’ quello che si inventano i fratelli Carlo e Cosimo Capitoni, fratelli più che cinquantenni, disoccupati perenni, disposti a tutto pur di dare una svolta alla loro difficile vita. I fratelli Capitoni sono i protagonisti del nuovo spettacolo in due atti di e con Mimmo Mancini e Paolo De Vita dal titolo “Se la legge non ammette ignoranza, l’ignoranza non ammette la legge”, prodotto dalla compagnia Fattore K. 4You Eventi in collaborazione con AncheCinema. Regia di Gisella Gobbi; costumi Cesare Tanoni; luci Paolo Macioci.
Lo spettacolo andrà in scena, unica data, nel suggestivo scenario delle Grotte di Castellana giovedì 28 luglio alle 21.

Per i Bumps, Morricone è “al di sopra di ogni sospetto”

La locandina del concerto

La locandina del concerto

Mancava ancora qualche anno alla fine del secondo millennio, e a Bari c’era un interessante appuntamento alla chiesa di san Giuseppe, dove il figlio di Ennio Morricone, Andrea, presentava delle sue composizioni nel suggestivo scenario delle sacre mura di corso Sonnino. Non c’era molta gente ad occupare i lunghi banchi, i musicisti si stavano preparando davanti all’altare, e nell’attesa parlavo con la mia fidanzata e sua sorella delle meravigliose colonne sonore del celebre papà del giovane compositore. A un tratto guardai dietro di me, seduto sul banco alle mie spalle c’era un maturo signore con gli occhiali, accanto a lui una signora più o meno della sua stessa età. Se ne stavano in silenzio, ad osservare come noi i preparativi. “Ragazze, incredibile! Sapete chi c’è dietro di noi? Il maestro! Scion scion, scion scion…..”. Non mi volevano credere. Si arresero quando un ragazzo si avvicinò alla coppia per dire solo: “Maestro, posso salutarLa?”. 

Click to listen highlighted text! Powered By GSpeech