Irene Mastrangeli…Un' italiana a NewYork

Irene 6Erene, parte di una giovane generazione di chanteuse cantautrici, compone
canzoni che esplorano il processo di scoperta di sé attraverso una voce bilingue.
Il quotidiano LaVOCE di New York dice di lei: “la voce melodiosa di Erene,
accompagnata dalla chitarra, mescola testi in italiano e in inglese con una sensibilità da
American Songbook.”
Torinese di nascita diventa newyorkese d’adozione nel 2000. Nella Grande Mela
si fa subito apprezzare per il garbo e la passione con cui propone classici italiani e nuove
composizioni accendendo una sua luce originale sulla musica italiana da sempre amata in
tutto il mondo.
Ha già affrontato dal vivo – con la sua chitarra ­ platee gigantesche: ad esempio
nell’Aprile 2013 dal podio del transatlantico “Poesia” ancorato al Pier 88 per il Gala della
“Italy­America Chamber of Commerce” in onore della baronessa­filantropa Mariuccia
Zarilli­Marimò. Col suo modo speciale di cantare l’Inno d’Italia commuove il pubblico e
il Consolato Generale d’Italia la sceglie per la festa Nazionale Italiana del 2 Giugno. La
sua versione originale dell’inno di Mameli conquista il cuore della comunità italiana a
New York e raccoglie le lodi della stampa sia in Italia che negli USA. E’ così che le
giovane cantautrice torinese diventa la voce italiana ufficiale a New York.
In seguito Erene é stata chiamata ad esibirsi anche alle Nazioni Unite alla
presenza della Sottosegretaria Generale ONU alla Comunicazione e Informazione
Pubblica Cristina Gallach, e l’ambasciatore italiano all’ONU Sebastiano Cardi.
Sorpresi e ammirati dal suo talento anche personalità come Madalyn Sklar di
GoGirlsMusic che ha scritto: “Erene’s music is quite possibly the best acoustic music I
have heard in a long time. Her 4 song EP contains tunes that are absolutely entrancing.
This is one lady to keep an eye on!” (La musica di Erene e’ molto probabilmente la
migliore musica acustica che abbia sentito negli ultimi anni. I quattro brani parte del suo
EP sono assolutamente incantevoli. Questa è un’artista da tenere d’occhio!)
Erene scrive e collabora anche con artisti del calibro di Brad Roberts, cantante e
fondatore dei Crash Test Dummies, per cui aprirà durante il suo tour nel Nord America il
prossimo autunno. Tra gli altri noti ammiratori di Erene ci sono anche Michael Visceglia,
bassista di Suzanne Vega, e Larry Dvoskin, produttore nominato quattro volte ai Grammy
Awards. A New York Erene si esibisce regolarmente al prestigioso The Living Room,
locale che ha lanciato tra gli altri Norah Jones, Rockwood Music Hall e Knitting Factory.
Erene suona anche nel resto degli Stati Uniti, in città come Philadelphia, Boston e Austin.
Nel 2006 Erene ha prodotto il suo primo EP e presto comincerà a lavorare ad un
LP che uscirà nella primavera del 2016.