Festa della Musica a Bitonto nell’Asteria Space

La locandina della Festa della Musica

Nel giorno dedicato alla Festa della Musica, giornata riconosciuta e promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, anche a Bitonto si fa festa in uno spazio nuovo, colorato, dove si respira arte e soprattutto protetto dagli astri: in piazza Aldo Moro, il 21 giugno alle 21, verrà inaugurato Asteria Space, lo spazio fisico e virtuale per la promozione degli artisti pugliesi.

Un’avventura  lanciata da Alessandra Savino, CEO e presidente di Asteria Space assieme ai compagni Michele Lastella, web master, Nicola Rizzi, general manager che si presenterà al pubblico con una grande e travolgente festa in cui tutti gli artisti coinvolti daranno prova delle loro abilità e capacità.

Nel giorno in cui comincia l’estate tutti sono invitati a partecipare e a respirare l’atmosfera magica che solo l’arte può regalare: musica, danze esposizioni, talk. La serata si apre con un pre opening, alle 19:30 con addetti ai lavori del settore culturale durante i quali si alterneranno i vari talk, condotti da Alessandra Savino,

divisi per settore: arte, alle 18:30, design 19:00, scrittura 19:30, musica 20:00, teatro e danza 20:30. La chiusura dei talk è per le 21:00 con performance di danza site specific di Alessandra Gaeta negli spazi interni ed esterni di Asteria Space. A seguire ci sarà l’apertura al pubblico che potranno assistere alle esposizioni e alla musica dei musicisti selezionati. Tutta la serata sarà trasmessa in diretta su radio RKO, partner del progetto, a cura di Carlo Chicco.

Spazio quindi alla creatività dell’arte di Michele Agostinelli, Nino de Leo, Roselli-Ambrosi e del design di Rocco Avitto. Si alterneranno le parole degli scrittori Nicola Marrano, Annamaria Pazienza, Niky D’Attoma, Roberto Gassi. Per il teatro ci saranno: ACU – Associazione Compagnia Urbana, Teatro delle Bambole, Okiko Drama Company. A danzare ci penserà Alessandra Gaeta e per la musica saranno presenti: Marco Boccia Trio, Paola Arnesano, Viz Maurogiovanni (Duo Balducci&Maurogiovanni – Cercle Magique – Kaleido Sea), Pietro Verna.

L’idea che sottende al progetto è rappresentare i talenti artistici della Puglia fornendo loro supporto e consulenza in termini di immagine, comunicazione, management ed organizzazione eventi. Asteria Space sarà uno spazio fisico di promozione che accoglie al suo interno artisti appartenenti a cinque categorie teatro/danza, musica, scrittura, arti visive, design. Al suo interno nell’Art Showroom ognuno potrà esporre le proprie opere d’arte, dischi, libri, oggetti di design, dvd di opere teatrali, prodotti artistici; ci sarà inoltre un piccolo ufficio come punto di riferimento e appoggio per tutti gli artisti iscritti e uno spazio riservato alle esibizioni di musicisti, ballerini e attori. Verranno allestite mostre e organizzate preview, ogni anno verrà realizzato un catalogo digitale che raccoglie le eccellenze artistiche pugliesi.

Oltre a base logistica, il progetto mira anche a promuovere la creatività pugliese grazie alla competenza comunicativa dello staff: verranno utilizzati tutti i canali possibili, dall’online all’offline, per dare la visibilità necessaria a tutta la produzione artistica. Saranno coinvolti giornalisti e addetti ai lavori: critici, direttori di festival, direttori di teatri, organizzatori di eventi, gestori di centri culturali, assessori alla cultura.

Non solo: tutti gli artisti verranno presentati nei festival culturali ed altre vetrine più rappresentative,  verranno anche guidati e supportati nella distribuzione delle opere. Inoltre, grazie all’ausilio delle nuove tecnologie si punterà a garantire un’ampia e diversificata presenza degli artisti sul web, attraverso i social network, la newsletter, un blog e un canale youtube dove saranno caricate le interviste, le dirette web, le video rubriche, e le recensioni.

Insomma, nulla verrà lasciato al caso.

Nei mesi scorsi è stata lanciata una call a cui si chiedeva agli interessati di partecipare presentando fino ad un massimo di cinque opere. Ed ecco gli artisti che hanno risposto al bando e che sono stati selezionati. Per la modalità Talk, esposizione, galleria online nella sezione arte ci sono: Michele Agostinelli, Nino Deleo, Giuseppe Savino, Roselli – Ambrosi. Per la sezione scrittura: Nicola Marrano, Annamaria Pazienza, Niky D’Attoma, Roberto Gassi. Nella sezione musica ci sono: Marco Boccia Trio, Paola Arnesano, Viz Maurogiovanni (Balducci – Cercle Magique – Kaleido Sea), Pietro Verna. Per il design: Rocco Avitto (Dottor Wood), Nicola Bonasia. Per la danza: Alessandra Gaeta, Ezio Schiavulli. Per il teatro: ACU – Associazione Compagnia Urbana, Teatro delle Bambole, Okiko Drama Company.

Per la modalità Esposizione e galleria online i selezionati per la categoria arte sono: Annafranca Coviello, Daniela Grimaldi e Giuseppe Savino. Per il design: Viviana Colasuonno. Per la scrittura: Cetty Antonelli, Filippo Parisi e per il teatro: Paolo Cilfone, Marluna Teatro.

 

Riuscire a coniugare la passione per quello che si fa con una prospettiva di creare un nuovo circuito anche occupazionale: ci hanno creduto da subito i tre creatori di Asteria Space Alessandra Savino, Michele Lastella e Nicola Rizzi.

Alessandra Savino ricopre il ruolo di CEO e presidente di Asteria Space. Amante di ogni forma d’arte ha scelto di lavorare al servizio dell’arte facendo di una passione la sua professione. Laureata con il massimo dei voti in Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale presso l’Università degli Studi di Bari, si è specializzata in comunicazione ed ufficio stampa a Salerno e, successivamente, in management culturale con un master in Svizzera, a Lugano. È giornalista free lance, scrive per diverse testate giornalistiche e lavora anche come responsabile di comunicazione, social media management ed organizzazione eventi per artisti ed enti culturali. Tra le varie realtà con cui ha collaborato, Teatro Stabile di Verona, Nuovo Teatro Abeliano (Bari), Teatro Palazzo (Bari), Artiamo Eventi, Canova Arte Srl (Milano) Fondazione Vittorio Bari, Laboratorio Urbano Rigenera, Teatro Pubblico Pugliese, Conservatorio della Svizzera Italiana (Lugano).

 

Michele Lastella è il web master del progetto. Appassionato di musica fin da piccolo, collezionista di vinili di musica elettronica. Tra i fondatori e soci di Flamingo Bar, giovane e dinamica realtà pugliese impegnata nell’organizzazione di eventi artistico-musicali, per la quale si occupa del coordinamento e gestione delle prime due edizione del “Baci Festival”, festival di musica indipendente. Prosegue l’attività nel campo culturale attraverso un tirocinio formativo presso il Torrione Angioino di Bitonto occupandosi del front office, relazioni con il pubblico durante mostre ed eventi artistici. Affianca alla passione per la musica quella per l’informatica, campo in cui approfondisce le proprie conoscenze attraverso la collaborazione con Certiform S.R.L.s svolgendo attività di consulenza per la partecipazione a bandi INAIL ed occupandosi della realizzazione di piattaforme web. Realizza siti internet per realtà legate a svariati settori tra cui moda, design, arte.

Nicola Rizzi, il general manager del progetto, si è laureato in Economia e Organizzazione Aziendale e si è  specializzato, con il massimo dei voti, in International Management presso l’Università LUM Jean Monnet di Casamassima dove ha conseguito anche il Master in Imprenditorialità e General. Lavora da oltre dieci anni, come responsabile della grande distribuzione organizzativa, all’interno dell’azienda di famiglia Brico Rizzi a Bitetto, specializzata nel settore Ingrosso e Dettaglio. Ex ballerino agonista amante dello sport e del travel blogging ha aperto un proprio blog, vadovivotorno.com, su cui documenta con reportage foto e video, nonché articoli descrittivi, le tappe dei suoi viaggi.

Lascia un commento